I Processi
   
Intelligenza competitiva
 
Ricerche di marketing
 
Geomarketing
 
Comunicazione
 
I Servizi
 
Le ricerche qualitative
 
I mystery shopping
 
I focus group
 
Le soluzioni di MCI
 
I Mercati
 
I mercati della finanza
 
I mercati della sanità
 
Richiedi una presentazione
 
Diventa partner
 
Sala stampa
 
 
Comunicazione

Comunicazione

L’approccio Value Consulting ai processi di comunicazione si realizza attivando un flusso continuo di azioni, quasi sempre comunicativo, che per ciascuno specifico obiettivo perseguito, parte con l’identificazione delle variabili le cui dinamiche orientano l’obiettivo definito, prosegue con la definizione dei messaggi chiave, continua con una fase di test che analizza i livelli di familiarità del contesto e del contenuto del messaggio e di credibilità/autorevolezza percepita della fonte e si conclude con una fase di ascolto che misura l’efficacia delle azioni realizzate, facilitandone così la progettazione e la realizzazione di nuove. L’approccio Value Consulting ai processi di comunicazione è strutturato su sei fasi.

Visioning
La prima fase è quella dell’identificazione delle finalità che sono alla base dell’esistenza stessa di una organizzazione.
MISSIONE: che cosa siamo oggi
VISIONE: dove vogliamo essere fra 3/5 anni
STRATEGIA: come intendiamo arrivare dalla missione alla visione

Obiettivi
La seconda fase consiste nell’identificazione degli obiettivi specifici perseguiti dall’organizzazione, il cui raggiungimento il nostro intervento è chiamato a facilitare.

Variabili
La terza fase prevede l’individuazione e l’analisi delle variabili che influenzano il raggiungimento di un obiettivo specifico.

Messaggi
La quarta fase è rappresentata dalla definizione dei messaggi chiave. E’ la fase in cui ci si mette nei panni del soggetto con il quale si desidera avviare una relazione. Quale può essere il messaggio chiave che, se fosse saldamente insediato nella sua mente, potrebbe facilitare il raggiungimento dell’obiettivo che vado perseguendo?
In questa fase estrema attenzione viene posta affinché il messaggio risulti:
- familiare per chi lo riceve
- credibile circa la fonte che lo trasferisce

Test
Questa fase ci permette di verificare sul campo i livelli di familiarità e credibilità di ciascun messaggio, e quindi di aggiustare opportunamente gli stessi messaggi prima di trasferirli agli utenti finali. Ci permette anche di andare a definire gli obiettivi, in termini di comunicazione, che ci attendiamo.

Misurazione
L’ultima fase riguarda la misurazione dell’impatto dell’intero processo di comunicazione e quindi la verifica del raggiungimento degli obiettivi di comunicazione fissati.




© 2005 VCG - Value Consulting